Posted on gennaio 26, 2013

0


concretamente lo Stato italiano afferma, infatti, che un ragazzo o una ragazza down non sono in grado di intendere e di volere e che dunque il loro giuramento sarebbe nullo seppur formulato verbalmente e pronunciato adeguatamente.

Cura e Cultura

downNeanch’io lo sapevo ma accade ai giorni nostri in Italia: decine e decine di ragazzi che sono nati e cresciuti in Italia e, avendo compiuto diciotto anni, potrebbero legittimamente chiedere la cittadinanza italiana non possono farlo. E non perché sono figli di immigrati (regolari) ma perché sono disabili. 

View original post 418 altre parole

Posted in: Senza categoria