Mistero Galbanino. Risolto l’arcano dello spot.

Posted on settembre 27, 2010

14


Finalmente svelato il mistero della pubblicità che indica Erice e mostra Martina Franca. In una comunicazione dell’ufficio stampa della Galbani l’arcano che per giorni ha tenuto banco in città e sul web. Nel comunicazione si legge che lo spot doveva essere inizialmente girato interamente in Sicilia, ma per un problema “tecnico” la troupe è stata costretta a rimanere in Puglia. Da qui la scelta, dati i tempi di consegna e di messa in onda dello spot, di girare la parte rimanente del film in Puglia, a Martina, per poi montare insieme i pezzi.

Da qualche giorno lo spot che passa in tv è modificato, manca la parte con l’insegna stradale. È vero che si sono accorti dell’errore, ma nel frattempo lo spot incriminato è andato in onda per parecchi giorni.

Poco male, era solo la pubblicità di un formaggio fuso buono per i panini. Solo che è diventato un argomento di sgomento, di indignazione. C’è chi proponeva di boicottare lo spot, chi di non comprare più Galbani, chi cambiava canale ogni volta che passavano le immagini in tv.

In sintesi si diceva che era un’offesa alla città.

Un’offesa alla città.

Una città sventrata dai cantieri edili di dubbia legittimità.

Una città che vede la propria classe dirigente galleggiare ignorante nella propria inerzia.

Una città che ha i dirigenti comunali accusati di essersi decuplicati indebitamente gli stipendi.

Una città il di cui sindaco dichiara di essersi abbassato lo stipendio quando in realtà ha semplicemente eseguito una direttiva ministeriale.

Una città la cui giunta stanzia 390000 euro per mettere le telecamere di videosorveglianza.

Una città in cui non si riesce a fare un concorso pubblico che non sia truccato, inquinato, falsato, venduto dalla solita cricca di mediocri baroni che sono sempre lì (se volete vi do l’indirizzo).

Una città che ha perso il suo tessuto produttivo, con migliaia di operai disoccupati, con decine di imprese fallite, famiglie sul lastrico.

Una città che si indigna perché non viene citata nella pubblicità di un formaggino.

Bene, almeno una cosa l’abbiamo risolta.

PS: pare che dell’errore geografico ce ne siamo accorti solo noi, dato che qui, in un articolo di una testata web del nord barese in cui si parla dell’attrice che interpreta la mamma nello spot, non si siano resi conto che le immagini si riferissero a Martina. Ci dispiace un po’ anche per loro.

Annunci